Addio a Prima Radio

prima radio

Quando, ancora adolescente, negli anni 80 iniziai la mia avventura alla radio, una delle prime emittenti con cui lavorai fu Radio Asti Doc. A metà anni 90, l’emittente venne ceduta da chi l’aveva fondata nel lontano 1975 cioè Ugo Dezzani al circuito dei Salesiani e divenne Prima Radio. Io, avendo proseguito il mio volo radiofonico altrove, ci tornai sporadicamente per qualche ospitata, l’ultima nel 2012. Così, quando sabato scorso sono stato informato della repentina chiusura di questa storica emittente son rimasto di stucco. Infatti ogni volta che la voce di un media viene messa a tacere, tutti noi diventiamo un po’ più poveri. Se a questo aggiungiamo che Prima Radio restava l’unica emittente di Asti città, allora questa chiusura è ancora più pesante. Non mi addentrerò nel merito delle motivazioni che han condotto a questo, perché pretenderei di entrare in dinamiche che, posso immaginare, ma che non conosco personalmente. Dico soltanto che un pezzo della storia dell’informazione e dell’intrattenimento degli ultimi 40 anni della nostra provincia è stato spazzato via e senza neppure dare il tempo alle voci che animavano questa radio di congedarsi dal proprio pubblico. Una cosa già di per sé riprovevole e vergognosa. Pertanto ad amici ed ex-colleghi come Betty Martinelli o Salvatore Stella, va tutta la mia solidarietà umana e professionale. Per quelli come me, che han mosso i loro primi passi in questa o altre delle cosiddette “radio libere”, resterà il ricordo di un’epoca irripetibile che ci porteremo, a prescindere, nel cuore…..